PROGETTI

Centro di ascolto diocesano, dove sentirsi vivi di nuovo.

Ad Albano Laziale (RM), c'è un luogo dove le persone senza fissa dimora si sentono accolte come in una famiglia.

Condividi

x

Uno spazio polifunzionale dove donne e uomini soli al mondo possono usufruire di servizi di prima necessità come distribuzione di alimenti, docce, lavanderia e cambio abiti. Operatori e volontari accolgono con amore queste persone e le accompagnano in un percorso di integrazione e riscatto sociale.

00:06 Quest'opera della diocesi di Albano il nostro Centro di ascolto diocesano

00:10 è uno spazio polifunzionale dove offriamo diversi tipi di servizi

00:15 dalla distribuzione dei viveri

00:17 al vestiario

00:19 la lavanderia

00:20 il servizio docce.

00:23 Ma principalmente ciò che ci contraddistingue è l'accoglienza

00:29 ovvero voler dare alle persone la possibilità di sentirsi a casa

00:35 di sentirsi accolte

00:37 e soprattutto di esistere.

00:40 Alla fine la storia è semplice ma drammatica in un secondo tempo.

00:43 Praticamente è finito un rapporto con una donna

00:47 mi sono trovato un po'  all'improvviso a uscire di casa

00:51 e non avere più il lavoro perché il mezzo era unico

00:54 quindi era suo.

00:56 Ho dovuto affrontare il mondo dello stare fuori

01:01 quindi come organizzarci con il mangiare e con il lavarmi.

01:06 È stata un po' dura.

01:08 Ormai abbiamo fatto amicizia con tante persone

01:13 che pure quando risolvono i problemi

01:15 continuano a venire a salutarci.

01:19 Non sono solo loro che vengono a prendere.

01:23 Ricevono e ci danno tanto.

01:26 Amicizia, amore, tante cose.

01:28 Un arricchimento.

01:30 Le persone che aiutiamo

01:33 hanno bisogno di un orizzonte di riferimento.

01:37 Oltre a bisogni economici ai quali si risponde distribuendo i viveri

01:42 o l'abbigliamento

01:44 o dando una mano nel pagamento di bollette o di visite mediche

01:50 hanno fatto anche la richiesta di un posto in cui lavarsi

01:55 in cui curare la propria igiene

01:57 e potersi cambiare per presentarsi in modo dignitoso

02:03 anche a colloqui di lavoro

02:05 quindi per ricostruire globalmente la propria dignità.

02:11 Le persone che aiutiamo hanno veramente bisogno di essere accolte.

02:21 Di esistere.

02:22 Tu esisti per me.

02:25 Sono qui per sostenerti.

02:27 La cosa più importante che ho avuto da quest'opera

02:30 è sentirmi ancora vivo.

02:32 Sentirmi che faccio parte  di qualcosa e di qualcuno.

02:35 Vuol dire tanto perché sentirsi realizzato

02:37 anche in un mondo diverso da quello solito

02:41 però ti senti vivo

02:42 e poi puoi dare anche una mano

02:45 perché è vero che bisogna ricevere

02:48 con tutto il rispetto.

02:49 Però bisogna anche donare.

02:51 Bisogna sempre valutare le due cose

02:53 e farle tutte e due.

02:55 Il sostegno dell'8xmille è fondamentale per le nostre opere

03:00 che ci danno la  possibilità di poter continuare a fare i nostri servizi

03:04 e poter sostenere i nostri  amici e le nostre amiche.

03:08 Senza il sostegno molte delle opere non potrebbero andare avanti.

I numeri del progetto

100

persone aiutate ogni mese.

1.200

pacchi alimentari in un anno.

12

volontari coinvolti.

2

operatori attivi.

I TEMI

Le aree di intervento

Questo progetto è presente nelle seguenti aree di intervento.
Scopri altri progetti appartenenti allo stesso tema.

I valori del progetto

Una casa aperta a tutti.

Il Centro di ascolto diocesano copre un vasto territorio dei Castelli Romani, periferia sud di Roma. Qui si è famiglia per chi una famiglia non l'ha più. Si tratta soprattutto di persone sole che hanno bisogno di un aiuto concreto ma anche e soprattutto di un sostegno morale, che permette loro finalmente di sentirsi accolti, ascoltati e con una nuova dignità.

Un contatto umano.

Operatori e volontari dedicano il loro tempo con dedizione e amore ai poveri e all'intera comunità. Chi viene qui sa di essere ben accolto e di trovare sempre una persona su cui contare, pronta ad ascoltare i loro problemi e a trovare, insieme, una soluzione alle loro difficoltà che sia anche occasione di crescita personale.

Ritrovare la dignità.

Ascoltare l'altro va oltre la soddisfazione di un bisogno concreto. Significa riconoscere la dignità di ogni persona, il suo desiderio di felicità e le potenzialità che ogni uomo ha dentro di sé e che deve cercare di far emergere. I centri di ascolto sono motori fondamentali di riscatto perché si prendono cura di chi è in difficoltà ed aiutano a ritrovare una nuova vita.

Dove Siamo

Il Centro ascolto diocesano si trova in Piazza Vescovile 11, ad Albano Laziale, nel cuore dei Castelli Romani, in provincia di Roma. Questo progetto nel cuore del Lazio è sostenuto grazie a chi ha firmato per l’8xmille alla Chiesa cattolica.

Dettaglio

Regione
Lazio
Diocesi
Albano
Località
Albano Laziale (RM)
Ambito
Carità
Destinati
€ 60.000
Anno: 
2022
Sito

Vai alla mappa 8xmille
per conoscere altri progetti

Ti potrebbe interessare:

Verona

Casa Santa Elisabetta, condominio solidale per le mamme e i loro figli.

Bergamo

Dormitorio Galgario, per persone emarginate e senza fissa dimora.

Roma

Casa Wanda, centro diurno per malati di Alzheimer.

Una newsletter
che fa bene.

Resta aggiornato sulle iniziative
sostenute dall’8xmille
alla Chiesa cattolica.