PROGETTI

Casa della Carità, una porta della solidarietà aperta a tutti.

A Seregno, in Brianza, c’è un centro polifunzionale che ascolta e risponde ai bisogni delle persone sole e delle famiglie.

Condividi

x

È un punto di riferimento per la comunità brianzola: c’è il Centro di ascolto Caritas, la mensa con distribuzione pacchi, la scuola di italiano per stranieri, un ambulatorio medico, servizio docce, abiti, un dormitorio per donne e uomini senza fissa dimora, un emporio e un laboratorio di artigianato.

00:04
Quello che mi ha portato fin qui

00:06
è la mancanza di lavoro che
ho perso circa 4 mesi fa.

00:12
Prima di arrivare fin qui
facevo proprio la vita da clochard.

00:18
Dopo di che mi sono avvalso
delle possibilità che potevo avere.

00:26
Mi sono rivolto al Centro di ascolto di Seregno.

00:32
Dopo all’incirca due giorni
mi hanno accolto subito

00:35
facendo un bel colloquio.

00:37
Così facendo con l’andare del tempo

00:40
son riuscito ad acquistarmi
ancora un po’ più di autostima

00:44
che è una cosa che non bisogna mai perdere

00:46
perché se perdi l’autostima

00:48
non vai più da nessuna parte.

00:51
Quest’opera Casa della Carità

00:53
si occupa di accogliere delle persone
che sono nella difficoltà.

00:57
Qui trovano persone pronte ad ascoltarle

01:00
che si adoperano a soddisfare i loro bisogni
e le loro esigenze

01:04
ed è il Centro di ascolto.

01:06
Casa della Carità si propone anche
di trovare per alcune persone un lavoro

01:11
in base alle loro attitudini e alle loro capacità.

01:15
Per le persone che aiutiamo
questo tipo di aiuto è importante

01:19
perché è una riconoscenza
del proprio essere umani.

01:24
Un sentirsi cittadini del territorio

01:28
di sentirsi appoggiati e di sentirsi integrati.

01:32
Questo è il nostro obiettivo.

01:34
Noi siamo gli invisibili.

01:36
Gente che magari è come tutti gli altri
vestita normalmente

01:40
ma nessuno sa che tipo di vita stai facendo.

01:43
È per quello che diventi invisibile

01:44
perché nessuno lo sa.

01:46
La Casa della Carità si
propone di guardare all’altro

01:49
non con uno sguardo di commiserazione

01:52
ma con un atteggiamento di interesse
verso una persona fragile

01:56
che comunque ha bisogno di amore
e di protezione

01:59
e di riacquistare la propria dignità.

02:02
Cadere è un attimo.

02:04
A rialzarsi ci vuole tantissimo tempo

02:07
e si fa molta fatica.

02:09
È da lì che impari i valori della vita.

02:13
Perché ho cominciato anch’io
ad apprezzare ciò che mi viene donato.

02:18
Le persone coinvolte in quest’opera

02:19
come volontari arriviamo a quasi 180 persone

02:23
mentre come ospiti abbiamo
una media annuale di 3.000 ospiti

02:30
che sono passati da quest’opera.

02:33
Con i fondi dell’8xmille siamo riusciti
a mantenere aperto per un anno

02:37
il nostro progetto di ricovero notturno
per senza dimora invernale.

02:41
Vorrei dire a quelli che firmano per l’8xmille
che li ringrazio anticipatamente

02:46
perché stanno facendo veramente un gesto di cuore.

02:50
Perché basta una firma.

02:51
Basta poco.

I numeri del progetto

3.000

persone aiutate ogni anno.

7.500

pasti serviti ogni anno.

1.800

pacchi viveri distribuiti all’anno.

180

volontari coinvolti.

I TEMI

Le aree di intervento

Questo progetto è presente nelle seguenti aree di intervento.
Scopri altri progetti appartenenti allo stesso tema.

I valori del progetto

Essere comunità.

“Prima di un’azione da compiere, c’è una comunione da vivere”. Le parole di San Vincenzo De’ Paoli guidano la rete del volontariato, parrocchie ed enti locali che insieme lavorano per costruire percorsi di solidarietà e sussidiarietà per rispondere ai bisogni emergenti e all’emarginazione. Qui si fa comunità condividendo valori, prospettive e responsabilità per il bene comune.

Tutti sono i benvenuti.

Ogni persona è accolta con amore nella Casa della Carità. Famiglie con difficoltà economiche, immigrati, uomini e donne senza fissa dimora, persone con fragilità mentale, padri separati, disoccupati. Nel Centro di ascolto s’incontrano professionisti pronti ad ascoltare e a far emergere le potenzialità di ognuno.

Un ricovero notturno.

Per chi vive senza fissa dimora il Dormitorio Caritas, in sinergia con il Centro di ascolto, promuove la valorizzazione della persona offrendo accoglienza notturna invernale a uomini e donne. Fornisce ospitalità ed assistenza sanitaria, docce e lavanderia. L’obiettivo è accogliere e sostenere chi ne ha più bisogno, per guidarlo verso un’esistenza dignitosa e autonoma.

Dove Siamo

Nell’ex convitto “Cornelia e Pasquale Pozzi” delle suore Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli, in via Alfieri 8 a Seregno, in Brianza. Questo stabile accoglie il progetto d’accoglienza sostenuto con i fondi destinati alla Chiesa cattolica tramite, ad esempio il modello 730 8xmille

Dettaglio

Regione
Lombardia
Diocesi
Milano
Località
Seregno (MB)
Ambito
Carità
Destinati
€ 45.000
Anno: 
2022

Vai alla mappa 8xmille
per conoscere altri progetti

Ti potrebbe interessare:

Rovereto

Assistenza per i senzatetto

Roma

Centro diurno “Lodovico Pavoni”

Siracusa

Centro Caritas diocesana – Parrocchia San Metodio Assistenza famiglie

Una newsletter
che fa bene.

Resta aggiornato sulle iniziative
sostenute dall’8xmille
alla Chiesa cattolica.