PROGETTI

Progetto Medici con l’Africa Cuamm, un ospedale per mamme e bambini.

A Tosamaganga, in Tanzania, c’è un ospedale che si prende cura delle mamme e dei neonati fin dai loro primi attimi di vita.

Condividi

x

Dal 1968 il Cuamm è presente in Tanzania per garantire assistenza sanitaria durante il parto e monitorare lo stato di salute dei neonati, soprattutto rispetto ai casi di malnutrizione. Oggi l’ospedale di Tosamaganga è la struttura di riferimento per le emergenze ostetriche che richiedono il cesareo.

00:03
Qui siamo all’Ospedale di Tosamaganga

00:05
un ospedale della Diocesi di Iringa in Tanzania

00:09
dove da tanti anni lavoriamo.

00:11
Questo ospedale accoglie gli ammalati

00:14
ma in particolare i più poveri

00:16
le persone più fragili

00:19
in primis le mamme e i bambini.

00:21
Vicino all’ospedale c’è anche
una scuola di formazione.

00:25
La formazione è tanto importante perché
è nei giovani e nelle giovani

00:30
di queste Terre di questi Paesi che bisogna investire
ed è quello che più ci chiedono

01:03
L’anno scorso in un anno
questo ospedale

01:08
ha assistito 30 mila pazienti ambulatoriali

01:13
e 9 mila ricoveri.

01:17
Di questi 9 mila 3 mila sono mamme
che sono state assistite al parto

01:23
Vuol dire garantire due cose
un taglio cesareo e succede di notte di giorno,

01:28
in qualsiasi ora del giorno
di sabato e di domenica

01:31
e la trasfusione di sangue
quando una mamma ha una emorragia massiva

01:35
sono interventi salvavita.

01:37
Il progetto in cui lavoro qui in Tanzania Tosamaganga
si occupa di bambini e mamme

01:44
È un progetto di Cuamm Medici con l’Africa
un’organizzazione

01:48
che si occupa di salute in Africa da più di 70 anni.

01:52
Migliaia di donne
partoriscono presso l’Ospedale di Tosamaganga

01:55
nel 2022 ci sono stati 3.083 parti
che è un numero altissimo per il tipo di ospedale.

02:26
Nell’Ospedale di Tosamaganga
svolgiamo attività di formazione

02:30
la mamma tende a dare
anche per ragioni economiche

02:35
sempre lo stesso cibo al bambino,
che quindi sviluppa la malnutrizione

02:38
per cui è fondamentale
formare queste donne

02:41
grazie ad una nutrizionista
sempre supportata da Cuamm

02:47
oltre che formare delle figure
all’interno dei villaggi

02:50
chiamate Community Health Workers
che non sono figure

02:55
propriamente mediche,
ma che hanno

02:58
una formazione specifica
sulla malnutrizione e permetteranno

03:02
di avere una continuità di cura proprio
nel villaggio del bambino

03:07
andando casa per casa.

03:33
Questa missione ha un’importanza
estremamente rilevante

03:38
perché diamo un segno di speranza
a questa gente

03:42
Con il fondo dell’8xmille abbiamo fatto
tantissimo quello che vedete qua attorno

03:47
non tutto ma gran parte è stato fatto
con una costante determinata

03:55
continuativa opera di vicinanza.

03:58
Cosa dire a chi firma?
Grazie ma grazie dal profondo del cuore

04:07
perché diventano volti
diventano sofferenze alleviate

04:15
diventa la possibilità di essere vicini.

I numeri del progetto

31.657

visite ambulatoriali nel 2022.

3.000

parti eseguiti nel 2022.

192

letti nei reparti di degenza.

9.046

ricoveri registrati nel 2022.

I TEMI

Le aree di intervento

Questo progetto è presente nelle seguenti aree di intervento.
Scopri altri progetti appartenenti allo stesso tema.

I valori del progetto

Interventi salvavita.

Dal 2012 il Cuamm promuove il programma “Prima le mamme e i bambini” per garantire alle donne il diritto al parto assistito e all’assistenza sanitaria e nutrizionale. L’ospedale di Tosamaganga ha infatti un reparto di chirurgia d’urgenza e ostetricia grazie al quale poter intervenire con taglio cesareo e trasfusione, spesso interventi salvavita.

Cura alla malnutrizione.

Nell’ospedale di Tosamaganga è stata istituita un’unità di riabilitazione nutrizionale per la prevenzione della malnutrizione acuta severa. Il personale specializzato monitora la crescita dei bambini fino ai 5 anni di età. Una nutrizionista organizza lezioni di educazione nutrizionale per le giovani mamme e insegna a definire diete bilanciate presso la “open kitchen” dell’ospedale.

Community Health Workers.

Fondamentale è il ruolo dei Community Health Workers, personale appositamente formato che si reca nei villaggi per sensibilizzare le comunità rurali sull’importanza di partorire in ospedale e di seguire un’alimentazione equilibrata per combattere la malnutrizione. Gli operatori segnalano inoltre ai centri sanitari eventuali casi di patologie gravi causate da carenze alimentari.

Dove Siamo

Situato nella zona centrale della Tanzania, nel distretto di Iringa, dove i medici del Cuamm sono presenti da oltre 50 anni. Il grande lavoro, in Italia e nel mondo, è svolto grazie a chi firma per l’8xmille e sceglie di sostenere i numerosi progetti attivi. Per scoprire cos’è l’8xmille e perché firmare per destinare l’8xmille alla Chiesa cattolica è sufficiente visitare il sito, dove sono presenti numerose testimonianze e dati sulle attività svolte.

Dettaglio

Diocesi
Iringa
Località
Tosamaganga (Tanzania)
Ambito
Carità
Destinati
€ 386.879
Anno: 
2018-2020
Sito

Vai alla mappa 8xmille
per conoscere altri progetti

Ti potrebbe interessare:

Rovereto

Assistenza per i senzatetto

Torino

Fondazione Operti

Viterbo

Mensa Caritas “Don Alceste Grandori”

Una newsletter
che fa bene.

Resta aggiornato sulle iniziative
sostenute dall’8xmille
alla Chiesa cattolica.