COS'È L'8XMILLE

Molto più di una firma. Una scelta.

Firmare per l’8xmille alla Chiesa cattolica è una scelta di solidarietà grazie alla quale possiamo sostenere più di 8.000 progetti l’anno, in Italia e nel mondo, a favore dei più deboli.

x

La firma per l’8xmille
è innanzitutto una scelta: la tua.

Non è una tassa in più, ma semplicemente una tua libera scelta di destinare una percentuale della quota totale IRPEF allo Stato per scopi umanitari e sociali, o a confessioni religiose per scopi religiosi e caritativi. Non ti costa niente, ma è un piccolo gesto che può fare la differenza.

Come firmare

Per chi puoi firmare.

L’8xmille del gettito IRPEF può essere destinato:

  • allo Stato
  • alla Chiesa Cattolica
  • all’Unione italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del 7° giorno
  • alle Assemblee di Dio in Italia
  • alla Chiesa Evangelica Valdese
  • alla Chiesa Evangelica Luterana in Italia
  • all’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane
  • alla Sacra Arcidiocesi ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa Meridionale
  • alla Chiesa apostolica in Italia
  • all’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia
  • all’Unione Buddhista Italiana
  • all’Unione Induista Italiana
  • all'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai (IBISG)

Ricorda anche che ogni firma ha lo stesso valore, indipendentemente dal reddito: si tratta del gettito complessivo che lo Stato riceve dall'IRPEF, non dell'IRPEF versata da ciascun contribuente nella dichiarazione dei redditi.

Se scegli di non firmare?

La quota del gettito Irpef sarà comunque destinata, e ripartita in proporzione alle preferenze di chi ha firmato.

Esempio: il 10% dei contribuenti ha firmato per una certa confessione religiosa? Il 10% dei fondi andrà a quella confessione, indipendentemente dal numero degli astenuti. In sostanza: se non firmi lasci agli altri cittadini la facoltà di decidere per te. Perchè i fondi vengono ripartiti per intero.

Perché
alla Chiesa cattolica.

Grazie all’8xmille, dal 1990 ad oggi la Chiesa cattolica ha potuto realizzare migliaia di progetti, diffusi in modo capillare sul territorio, che si contraddistinguono per la forte rilevanza sociale, il sostegno attivo all’occupazione, la tutela del patrimonio storico-culturale e artistico, la promozione dello sviluppo nei Paesi più poveri.

Esigenze di culto e pastorale della popolazione Italiana.

Interventi caritativi in Italia e nei paesi in via di sviluppo.

Sostentamento dei sacerdoti.

Cosa significa?

Se decidi di destinare l’8xmille alla Chiesa cattolica potrai dare un aiuto concreto ai più deboli e a chi spende ogni giorno della sua vita al loro fianco.

Tanti progetti verranno realizzati anche grazie a te. Se vuoi ricevere una testimonianza diretta dalla voce dei protagonisti, vai alla pagina dei Progetti.

Vai ai progetti

Dove accadrà?

Potrai contribuire a realizzare progetti vicino a casa tua o dall'altra parte del mondo.

Per saperne di più, puoi navigare la mappa interattiva e in continuo aggiornamento dei progetti realizzati grazie all'8xmille alla Chiesa cattolica.

Vai alla mappa 8xmille

Più trasparenza,
più partecipazione.

In proporzione alle firme ricevute, la Chiesa cattolica utilizza i fondi 8xmille ad essa destinati, come previsto dalla legge 222/85.

L’8xmille alla Chiesa cattolica non è una spesa, ma un costante investimento che ha una ricaduta positiva e tangibile su tutta la comunità. Le iniziative della CEI per aumentare la trasparenza dei dati, mirano ad accrescere la coscienza e favorire la partecipazione dei cittadini alla missione caritativa e spirituale della Chiesa cattolica.

Leggi il Rendiconto Firmo Perché

L’8xmille è una storia
di ogni giorno.

Ricevi tutti gli
aggiornamenti periodici
su come vengono destinati
i fondi dell’8xmille.