PROGETTI

Ospedale St. Joseph, per le comunità rurali.

A Blantyre, in Malawi, un ospedale accoglie le mamme e i loro neonati.

Condividi

x

C’è un Paese dove la carità non ha confini e costruisce ospedali e futuro.

Prevenzione, cura, riabilitazione dei pazienti, e formazione per gli infermieri. Gestito dalla Congregazione delle Figlie della Saggezza, l’ospedale ha a disposizione anche attrezzature sanitarie di base per la sala operatoria, e l'unità di terapia intensiva, tra cui 2 incubatrici per il reparto maternità.

00:05 È molto utile avere l’ospedale vicino.

00:08 Dovevamo portare i bambini piccoli prematuri

00:11 a circa 32 km da qui

00:14 in un altro ospedale.

00:16 Prima di avere le incubatrici donate dalla Chiesa italiana

00:19 la maggior parte di questi bambini moriva.

00:22 Siamo molto grati

00:23 alle persone che sostengono questo ospedale

00:26 perché sta aiutando la vita di così tante persone.

00:36 Il Malawi è uno dei Paesi più poveri dell’Africa.

00:41 In quest’area abbiamo così tante malattie

00:44 e per molte persone questo ospedale

00:47 significa la differenza tra la vita e la morte.

00:52 Gestiamo quasi tutti i servizi

00:54 abbiamo la sala operatoria

00:56 il reparto di ginecologia, pediatria e maternità.

01:06 La maggior parte delle madri che accogliamo

01:08 sono ragazze adolescenti

01:10 che provengono da famiglie molto povere

01:12 che non possono permettersi

01:14 di andare in ospedali privati.

01:18 Siamo molto poveri

01:20 e facciamo piccoli lavori per comprare il cibo.

01:22 Lavoriamo nelle case di altre persone per sopravvivere.

01:28 Se le madri hanno infezioni

01:30 le trattiamo con gli antibiotici e altri farmaci.

01:33 E se i bambini nascono sottopeso

01:35 li mettiamo nelle incubatrici.

01:36 Se hanno problemi di asfissia

01:38 ora possiamo contare sulle macchine per rianimarli.

01:41 Ecco perché qui ora è molto più sicuro

01:44 che partorire nei villaggi.

01:48 Ho iniziato il travaglio prima del termine

01:50 e ho partorito una bambina prematura.

01:53 Senza incubatrice sarebbe morta.

01:57 Mi chiamo Tawina

01:58 vengo dal villaggio di Chibwana

02:00 e lì ho saputo dell’ospedale.

02:02 Sono felice di aver partorito qui.

02:06 Grazie all’arrivo delle incubatrici e dei rianimatori

02:10 donati dalla Chiesa italiana

02:12 abbiamo visto un enorme miglioramento

02:14 nella cura delle madri e dei bambini.

02:29 Ricordo il caso di un bambino

02:31 era nato prematuro di 700 grammi.

02:37 È tuttora vivo

02:38 e la voce si è sparsa

02:40 anche nei villaggi più isolati.

02:48 Abbiamo anche un programma

02:52 che chiamiamo “Cliniche mobili”.

02:55 Andiamo nei villaggi

02:57 e educhiamo le madri sull’igiene

03:00 e sull’importanza delle vaccinazioni dei bambini.

03:07 Desidero ringraziare per il sostegno finanziario

03:12 che abbiamo ricevuto dalla Conferenza Episcopale Italiana

03:16 che ci ha permesso di acquistare attrezzature

03:19 per la sala operatoria e il reparto maternità.

03:27 Grazie.

I numeri del progetto

200

letti disponibili per i malati.

20.000

persone assistite e curate in un anno.

1.800

parti eseguiti in un anno.

50

bambini salvati grazie alle incubatrici.

I valori del progetto

Riduzione della mortalità.

La maggior parte dei pazienti sono giovani madri che provengono da aree rurali del paese, molto povere, che non possono permettersi di affidarsi alle cure di ospedali privati. Il problema più grande da fronteggiare è la nascita di bambini sottopeso: grazie alle incubatrici donate dai fondi dell’8xmille, il tasso di mortalità si è notevolmente abbassato.

Presenza sul territorio.

Grazie alle Cliniche mobili, team di medici e infermieri raggiungono periodicamente anche i villaggi rurali più remoti per educare la comunità sull’importanza della prevenzione, dell’igiene e delle vaccinazioni ai bambini.

Formare medici locali.

Presso il St. Joseph Hospital c’è anche un College per la formazione del personale ospedaliero che attualmente conta circa 320 studenti tra gli ambiti infermieristico, ostetrico e farmacia.

Dove Siamo

A Nguludi, nell’Arcidiocesi di Blantyre, zona sud-est del Malawi.

Dettaglio

Diocesi
Blantyre
Località
Nguludi
Ambito
Carità
Destinati
€ 121.400
Anno: 
2018

Vai alla mappa 8xmille
per conoscere altri progetti

Ti potrebbe interessare:

Kaolack

Scuola “Nostra Signora del Sacro Cuore”

Terlizzi

Casa S. Luisa

Agrigento

Restauro cattedrale di San Gerlando.

Vuoi ricevere aggiornamenti mensili
su come vengono destinati i fondi dell'8xmille?