PROGETTI

La comunità e la dimora, rifugio notturno e housing sociale.

Pordenone, chi è finito in strada può trovare una casa e un aiuto per tornare a sperare.

Condividi

x

Un sistema integrato di servizi sul territorio per persone e famiglie in grave marginalità e disagio abitativo garantisce agli ospiti, oltre che un riparo dignitoso, un punto di partenza carico di relazioni buone che facciano diventare mura e tetti una dimora.

00:06 Diciamo che è un lavoro che mi fa sentire molto realizzato

00:09 nel senso che dopo varie esperienze in altri settori

00:14 questo è un lavoro che mi fa sentire molto di aiuto.

00:19 Quindi è utile sia agli altri che a me stesso

00:23 per crescere.

00:26 Le persone qui ricevono un pasto e un posto dove dormire

00:32 e una persona che li aiuti e li ascolti.

00:45 Io ho 54 anni

00:47 l'anno scorso ho avuto un brutto periodo

00:49 finché sono finito sulla strada praticamente.

00:52 Grazie alla Caritas e ai suoi collaboratori

00:56 mi hanno dato la possibilità di essere ospite di questa struttura.

01:00 Ci ho fatto 6 mesi

01:01 mi hanno la possibilità di riprendermi

01:07 e sono uscito 6 mesi dopo

01:09 con un lavoro in tasca e con un alloggio tutto per me.

01:12 Io mi ci ritrovo molto con gli ospiti

01:14 nel senso che

01:15 tutti pensano che ritrovarsi ai margini

01:18 sia una cosa che non ci tocca

01:21 c'è un noi e un voi

01:23 il povero resta povero e il ricco resta ricco

01:26 ma in realtà

01:28 tutti potrebbero ritrovarsi in una situazione di difficoltà

01:31 e vivere questa esperienza.

01:35 La Parrocchia in collaborazione con la Caritas

01:39 e anche con la Cooperativa AbitaMondo

01:42 hanno fatto un progetto di accoglienza.

01:48 Attualmente nella nostra canonica dell'Immacolata

01:54 stiamo accogliendo 2 mamme:

01:58 una nigeriana con un figlio

02:00 e una colombiana con due figli.

02:03 Chi vive in situazioni di difficoltà ha bisogno del contatto

02:06 ha bisogno della vicinanza anche fisica

02:09 ha bisogno di potersi scambiare a pochi centimetri le opinioni

02:13 gli occhi

02:14 gli sguardi.

02:15 E questo la pandemia non ci consente di farlo proprio per questioni di sicurezza

02:21 quindi si tratta veramente di reinventarsi modi e spazi

02:26 per fare questo

02:29 perché alla fine tutto passa dalla nostra capacità di metterci affianco

02:33 di metterci vicino alle persone che soffrono.

02:43 L'appoggio dell'8xmille ci ha consentito di mettere in campo

02:51 strutture anche fisiche dove fare accoglienza

02:54 di far sì che delle strutture fisiche

02:56 si trasformino in dimora.

03:00 Ci ha consentito di mettere vicino

03:02 anche quelle attività di supporto

03:06 che non è solo la fornitura del pranzo

03:08 ma anche l'attività di accompagnamento

03:11 l'attività di avvio di tirocini formativi

03:14 e ci ha consentito anche di poter pensare tutto questo

03:18 in un'ottica di progettualità.

03:27 La tua firma per l'8xmille alla Chiesa cattolica

03:30 non è mai solo una firma.

03:32 È di più!

03:33 Molto di più.

I numeri del progetto

82

posti letto.

23

appartamenti.

180

persone accolte in media ogni anno.

30

percorsi di autonomia abitativa l’anno.

3

operatori.

30

volontari.

I valori del progetto

Un tetto per tutti.

6 strutture dislocate sul territorio che rispondono a esigenze abitative di diversa entità e durata, dal rifugio notturno per persone sole, a dimora per donne con i loro bambini e nuclei familiari. Gli ospiti sono soprattutto persone che, a causa di problemi economici, hanno perso la loro casa, o che si trovano in una situazione di precarietà e fragilità.

La comunità attiva.

La parrocchia e i volontari contribuiscono a creare un clima accogliente e familiare. I volontari si occupano di animazione per i bambini e doposcuola, laboratori, formazione linguistica, tutoring. Inoltre, un’equipe multidisciplinare è coinvolta nell’intero percorso: dalla gestione delle segnalazioni allo studio delle differenti soluzioni abitative.

Un percorso su misura.

Grazie al lavoro in sinergia con Terzo Settore, realtà ecclesiali ed enti locali, oltre all’accoglienza abitativa, per gli ospiti è previsto un percorso personalizzato di integrazione sociale attraverso varie forme di sostegno economico, orientamento e accompagnamento, supporto alimentare, sanitario, legale, fino alla formazione e all’inserimento lavorativo.

Dove Siamo

Appartamenti, Asilo Notturno “La Locanda”, Casa Madonna Pellegrina, Housing First, Parrocchie: 6 strutture dislocate sul territorio della diocesi di Pordenone.

Dettaglio

Regione
Triveneto
Diocesi
Concordia - Pordenone
Località
Pordenone
Ambito
Carità
Destinati
€ 32.800
Anno: 
2019

Vai alla mappa 8xmille
per conoscere altri progetti

Ti potrebbe interessare:

Caserta

Casa Emmaus, accoglienza bisognosi.

Aversa (CE)

Casa accoglienza, centro Caritas e laboratori parrocchiali.

Provincia di Lecce

Caritas diocesana di Otranto per la valorizzazione della persona.

L’8xmille è una storia
di ogni giorno.

Ricevi tutti gli
aggiornamenti periodici
su come vengono destinati
i fondi dell’8xmille.