MAPPA 8XMILLE

Scopri i progetti.

×

Tu mi riguardi - I anno

Regione: Sicilia

Diocesi: Piazza Armerina

Località: Gela CT

Ambito: Carità

Destinati: € 63.200

Condividi

A partire da una lettura del territorio nel quale si evidenziano significative carenze in relazione a servizi per ragazzi con disabilità, attraverso il progetto si intendono avviare due centri diurni: uno a Gela (CL), con laboratori di musicoterapia e di informatica, destinato a 25 ragazzi; il secondo a Piazza Armerina (EN), “città dei mosaici” dove verrà realizzato appunto un laboratorio di arti musive destinato a 10 ragazzi.

Ricerca un progetto:

CI SONO 16489 PROGETTI

Orto amico

Regione: Abruzzo Molise

Diocesi: Trivento

Località: Trivento CB

Ambito: Carità

Destinati: € 24.800

Anno: 2019

La Caritas diocesana provvede alla distribuzione alimentare per una media mensile di 70 famiglie con pacchi di vario genere che garantiscono un apporto abbastanza bilanciato, senza poter però distribuire prodotti ortofrutticoli freschi. Il progetto prevede azioni specifiche per educare le famiglie - seguite nei due entri di Ascolto dove si svolge il progetto - all’autoproduzione di alimenti (lavorando la terra e producendo ortaggi) e stimolare alla cooperazione, rifornendo il magazzino caritas con prodotti freschi. Si ipotizza un orto di circa 500 mq di estensione realizzato secondo le tecniche biologiche e organiche più efficaci e prevede la realizzazione di bancali rialzati (semina e trapianto), impianto di irrigazione, pianificazione delle semine e trapianti secondo le fasi stagionali, rispetto delle colture territoriali… Questa è la sede del Centro di ascolto di Trivento.

Apicoltura solidale - I anno

Regione: Abruzzo Molise

Diocesi: Trivento

Località: Torella del Sannio CB

Ambito: Carità

Destinati: € 45.000

Anno: 2019

Il progetto prevede l’avvio di un apiario finalizzato alla formazione professionale ed al successivo start-up di impresa, valorizzando alcune competenze già presenti nella caritas diocesana. Le persone da coinvolgere saranno individuate all’interno degli assistiti dei Centro di Ascolto privilegiando situazioni particolarmente disagiate, ma con adeguata capacità imprenditoriale. Qui avviene la smielatura e l'invasettamento del miele.

E' per te - II anno

Regione: Puglia

Diocesi: Foggia - Bovino

Località: Foggia

Ambito: Carità

Destinati: € 39.750

Il progetto, alla seconda annualità, prevede il miglioramento dei servizi di accoglienza e di assistenza di base. La struttura della Caritas, Casa Mons. Farina, ospita, in maniera stabile, 4 persone italiane e 6 ragazzi stranieri. Anche per la seconda annualità continuerà ad offrire accoglienza, fino ad arrivare alle 20 accoglienze previste. In questa fase del progetto l'obiettivo principale è quello della inclusione, ed in particolare dell'inserimento sociale e lavorativo presso aziende ed attività della città.

L'appetito vien donando - I anno

Regione: Sicilia

Diocesi: Siracusa

Località: Siracusa

Ambito: Carità

Destinati: € 52.000

Il progetto, biennale, consiste nella realizzazione di un Emporio Solidale Alimentare a Siracusa, a completamento di quanto già avviato dal 2014 dalla Caritas diocesana di Siracusa con il Bazar della Solidarietà per la distribuzione di prodotti per l'igiene e la cura della persona e della casa. L'emporio fungerà da centro di raccolta e distribuzione di beni alimentari, reperiti tanto attraverso specifici eventi di raccolta con il coinvolgimento delle parrocchie e della comunità, quanto attraverso il recupero delle eccedenze alimentari.

Insieme si può - I anno

Regione: Lazio

Diocesi: Frosinone - Veroli - Ferentino

Località: Frosinone

Ambito: Carità

Destinati: € 20.000

Il progetto, biennale, si realizza nella cittadina di Frosinone e consiste nell'accompagnamento alla casa per 12 uomini adulti senza dimora (nei due anni), su una popolazione di 35 individui senza tetto. Alle persone, in carico ai CdA, verrà offerta la possibilità di un percorso che, valutate le condizioni economiche e sociali e la compatibilità con altri destinatari del progetto, sfoci nella co-abitazione in due appartamenti in città. I percorsi abitativi saranno monitorati da tutor personali con incontri settimanali. Il monitoraggio mensile fornirà strumenti per l'interlocuzione con i servizi sociali.

Casa dell'Amicizia... 2° tempo

Regione: Lazio

Diocesi: Frosinone - Veroli - Ferentino

Località: Ceccano FR

Ambito: Carità

Destinati: € 20.000

Il progetto prosegue le attività già avviate con l’omonimo progetto finanziato nel 2017 (progetto 61/2017) con l’obiettivo di potenziare il centro diurno per persone con disabilità attivato a Ceccano (FR) attraverso il rafforzamento delle iniziative laboratoriali proposte nella prima annualità (“creazioni creative”, “tavola dei sapori”, “l’orto dell’uomo buono”, “il giardino dell’amicizia”…), l’attivazione di novi percorsi (giornalismo, fotografia, social-media) “, il potenziamento delle attività ludiche, sportive e di socializzazione.

Dalle orecchie al cuore - I anno

Regione: Lazio

Diocesi: Latina - Terracina - Sezze - Priverno

Località: Latina

Ambito: Carità

Destinati: € 45.200

Anno: 2018

Il progetto prevede la continuità e lo sviluppo delle proposte di supporto socio-educativo che Caritas diocesana di Latina offre a beneficiari portatori di diverse tipologie di bisogno. Nello specifico contempla: - le attività di sportello legale collegate al centro di ascolto diocesano e al centro di prima accoglienza Casa Betania, da estendere anche ai beneficiari e dell'ambulatorio; - le attività di ascolto, mediazione culturale, orientamento e tutela legale, rivolte ai lavoratori stranieri e alle loro famiglie, che si rivolgono al Presidio Caritas di Borgo Hermada; - le attività di educazione finanziaria collegate al progetto diocesano di microcredito, il cui fondo verrà integrato con il contributo di questo progetto; - il supporto educativo ai ragazzi dei diversi progetti di doposcuola e di sostegno alla genitorialità, con particolare attenzione ai ragazzi con disturbi specifici dell'apprendimento, per i quali verrà garantito con il progetto anche un sostegno con l'acquisto di libri e materiali didattici; - il centro di ascolto-aiuto presso la casa circondariale di Latina, all'interno del quale i volontari provvedono, oltreché all'ascolto e al supporto psicologico, alla distribuzione di kit di ingresso e di altri generi di prima necessità, che sarà possibile acquistare con i fondi del presente progetto.

Solidarietà al lavoro - II

Regione: Emilia Romagna

Diocesi: Carpi

Località: Carpi MO

Ambito: Carità

Destinati: € 51.300

Anno: 2018

Il progetto, in questa seconda annualità, intende rafforzare la capacità di attivare opportunità formative e qualificanti capaci di far accrescere il bagaglio di competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro di un numero ristretto di beneficiari (25) selezionati dai centri di ascolto, con particolare riferimento alle persone espulse dal mercato del lavoro ed ai giovani in cerca di prima occupazione. La seconda fase del progetto prevede di attivare percorsi di sostegno all'avvio di progetti di autoimprenditorialità, con piccoli contributi per start-up di impresa.

Curiamo - I anno

Regione: Lazio

Diocesi: Latina - Terracina - Sezze - Priverno

Località: Latina

Ambito: Carità

Destinati: € 25.600

Anno: 2018

Il progetto, biennale, si realizza a Latina e garantisce il potenziamento dell'ambulatorio medico Caritas, avviato nel 2016 come opera segno giubilare. L’ambulatorio medico della Caritas offre alle fasce più deboli della popolazione diocesana importanti servizi sanitari gratuiti (ecografie e prestazioni di odontoiatria sociale), per i quali le liste d'attesa nel servizio pubblico sono particolarmente lunghe. I criteri stabiliti per poter accedere ai servizi sono quelli dell'urgenza e dell'indigenza, valutati attraverso un colloquio svolto da operatori volontari e da un medico di famiglia (anche'esso volontario). Allo stesso modo, volontari sono i medici e gli odontoiatri che prestano servizio all'interno della struttura. In particolare, va rilevato il fatto che l'ambulatorio, in primis per il servizio di odontoiatria, costituisce un punto di riferimento fondamentale per i tanti rifugiati, ospiti delle strutture di accoglienza del territorio, con le quali è stato siglato un apposito accordo, in assenza di un adeguato servizio pubblico di odontoiatria sociale. In circa un anno e mezzo dall'avvio del servizio sono state diverse centinaia le persone ascoltate, e di queste circa 260 sono state prese in carico.

La comunità e la dimora - I anno

Regione: Triveneto

Diocesi: Concordia - Pordenone

Località: Pordenone

Ambito: Carità

Destinati: € 68.650

Il progetto si sviluppa su due annualità, nella città di Pordenone negli altri comuni dell'Unione Territoriale Intercomunale, e consiste nella realizzazione di un sistema integrato di servizi - e agenzie - per persone e famiglie in grave marginalità e disagio abitativo. Nello specifico, anche in continuità con i progetti D(r)iritto alla Casa 1 e 2, rientrano nel progetto: - l'Asilo notturno La Locanda, per la pronta accoglienza notturna per persone e famiglie in emergenza abitativa; - 8 appartamenti gestiti secondo il modello di housing first, per singoli e nuclei monoparentali in disagio abitativo cronico; - 1 appartamento autonomo per l'accoglienza di medio-lungo periodo, in convivenza, di donne sole o con figli; - 5 appartamenti autonomi, presso la Casa Madonna Pellegrina, per accoglienze di medio periodo di singoli, coppie e nuclei familiari. Si prevede inoltre il consolidamento di due nuove realtà di accoglienza già avviare presso le parrocchie: - dell'Immacolata a Pordenone (8 posti letto per l'emergenza freddo); - di Vallenoncello (4 posti letto per richiedenti asilo esclusi dal sistema della Prefettura).

Tutta un'altra spesa - La rete 2

Regione: Triveneto

Diocesi: Concordia - Pordenone

Località: Pordenone

Ambito: Carità

Destinati: € 30.000

Anno: 2018

Il progetto, proposto per due annualità, si realizza a Pordenone, Azzano Decimo (PN) e Portogruaro (VE) con l'obiettivo di mettere a sistema e potenziare diverse realtà di raccolta e distribuzione di aiuti alimentari presenti sul territorio. In particolare: - tre mense sociali/solidali: Portogruaro (VE), Azzano Decimo e Fiume Veneto (PN); - magazzini per il recupero del fresco presso alcune parrocchie del Pordenonese; - la Centrale di Solidarietà Alimentare (che serve 6 comuni dell'Azzanese) gestita dalla società San Vincenzo de' Paoli; - gli Orti Sociali di Pordenone e Azzano. Il progetto prevede inoltre l'avvio, da parte della Caritas diocesana in collaborazione con le parrocchie della Forania di Pordenone, di un emporio della solidarietà. Nel corso della prima annualità verrà realizzato il primo evento a livello diocesano - una settimana della solidarietà - per promuovere "tutta un'altra spesa" e contribuire così al sostegno delle opere diocesane del progetto.

Premurosi nell'ospitalità - I anno

Regione: Triveneto

Diocesi: Trento

Località: Trento

Ambito: Carità

Destinati: € 1.088

Anno: 2018

Il confronto tra Caritas Diocesana e Pastorale della Salute ha recentemente prodotto una significativa sperimentazione di accoglienza dei pazienti e delle loro famiglie ricoverati presso la struttura Ospedaliera Protonterapia per la cura dei tumori, aperta nel 2014 a Trento. L’alloggio di proprietà della Diocesi è stato messo anche in collegamento con una esperienza più “storica” , quella di due alloggi dedicati ai familiari di pazienti ricoverati presso l’Ospedale S. Chiara di Trento, di cui è proprietaria Fondazione Comunità Solidale, braccio operativo della Caritas diocesana. Si tratta di una modalità semplice ma estremamente apprezzata e gradita, che andrebbe valorizzata migliorando l’offerta esistente, non solo tramite piccole opere di manutenzione degli appartamenti, ma anche con un volontariato più numeroso e consapevole dell’importanza di una prossimità verso queste famiglie che vivono una particolare difficoltà e un momento delicato della loro vita. Si tratta di sviluppare sempre di più una rete di volontari e di contatti, in modo da poter offrire ai singoli e famiglie non solo un appoggio abitativo, ma un sostegno generale che possa rappresentare una vera opera segno e un reale momento di supporto in un periodo delicato. Il progetto si realizza su tre sedi. Quei si segnalano i fondi diocesani.

Lavorare insieme - I anno

Regione: Triveneto

Diocesi: Trento

Località: Trento

Ambito: Carità

Destinati: € 78.000

Anno: 2018

Attraverso il presente progetto si vuole potenziare il coordinamento delle diverse esperienze in diocesi relative a: a) accompagnamento e orientamento lavorativo delle persone in difficoltà incontrate dai Centri e Punti di Ascolto e dei diversi servizi di accoglienza di Fondazione Comunità Solidale, b) inserimenti lavorativi. Per fare questo riprenderà avvio e si potenzierà l’attività dello Sportello Lavorare Insieme per offrire un accompagnamento lavorativo qualificato alle persone incontrate e si offriranno concrete opportunità lavorative per alcune di esse. E’ un progetto importante per il territorio diocesano, perché consente di trovare una risposta qualificata alle richieste delle persone di orientamento lavorativo e offrire ad alcune di esse la possibilità di sperimentarsi concretamente per un periodo definito di tempo in attività lavorative presso alcune strutture/servizi di Caritas/FCS. Il progetto si svolge su più sedi. Questo è lo sportello di orientamento e accompagnamento lavorativo "Lavorare insieme".

Como, città di confine - I anno

Regione: Lombardia

Diocesi: Como

Località: Como

Ambito: Carità

Destinati: € 198.550

Anno: 2018

Il progetto, proposto come biennale, si realizza nella città Como, territorio "di confine" su cui appare sempre più necessario dare continuità ai servizi attivati in emergenza, potenziando le opportunità di ascolto e orientamento. Si tratta in particolare di garantire alcune risposte a bisogni primari, senza compromettere la possibilità per alcuni beneficiari di intraprendere percorsi più complessi finalizzati al recupero di alcune autonomie. Nello specifico si prevede il potenziamento di: - servizio ascolto e orientamento legale per migranti in transito, presso il CdA diocesano, con l'inserimento di due operatori dedicati in sede e l'affiancamento di due operatore in strada, anche in servizio notturno; - accoglienza notturna (avvio di un secondo dormitorio e disponibilità di tende riscaldate per il periodo invernale); - percorsi di semi autonomia, con l'avvio di un servizio di seconda accoglienza; - servizio mensa per persone migranti in transito, con l'avvio di un secondo servizio per l'offerta di almeno 70 pranzi al giorno dell'ascolto delle persone e dell'orientamento ai servizi. Il progetto prevede 4 sedi e attività prevalenti. A Rebbio, presso i padri Comboniani, viene offerta ospitalità notturna a 20 uomini per ogni notte. A Como, presso il Centro Cardinal Ferrari è allestita una tensostruttura che offre 51 posti letto per le notti nei mesi da Dicembre a Aprile. A Como, in via Lambertenghi viene offerto un pasto caldo a mezzogiorno a circa 80 persone tutti i giorni. A Como in via Tatti vengono rafforzate varie azioni dell’ufficio Porta Aperta punto di riferimento per le persone senza dimora nella città di Como.

C.L.A.S.S.E.: casa, lavoro, alimenti, supporto socio educativo - I anno

Regione: Marche

Diocesi: Macerata - Tolentino - Recanati - Cingoli - Treia

Località: Macerata

Ambito: Carità

Destinati: € 120.000

Anno: 2018

Il progetto ha come obiettivo generale quello di "animare la comunità alla carità attraverso azioni che siano in grado, congiuntamente, di coinvolgere il maggior numero possibile di persone e di esprimere una prossimità concreta che eviti l'assistenzialismo a favore della promozione della dignità di ogni persona. Una prossimità concreta che cerca di dare il proprio contributo in alcune delle dimensioni fondanti e fondamentali per ogni persona: la Casa, il Lavoro, gli Alimenti e il Supporto Socio Educativo alle giovani generazioni". Operativamente il progetto intende: - sostenere le famiglie, soprattutto con minori, nella ricerca di alloggio (privilegiando quelli di proprietà IDSC), anche attraverso forme di sostegno economico e/o di reperimento mobilio tra quello recuperato dalle donazioni periodiche alla diocesi; - proporre tirocini formativi / borse lavoro (3 tirocini da max 6 mesi) o iniziative di formazione professionalizzante per categorie specifiche di beneficiari; - fornire un supporto alimentare attraverso l'emporio della solidarietà; - proporre azioni culturali ed educative rivolte alle fasce giovanili con il progetto "Chiudiamo la forbice" (supporto formativo, sostegno nel dialogo genitori-figli, formazione sulle tematiche legate alla disuguaglianza sociale ed alla povertà, proposte per azioni concrete si volontariato/servizio rivolto soprattutto ai giovani dai 15 ai 19 anni. Il progetto si svolge su più sedi. Questo è l'Emporio della solidarietà.

CI SONO 16489 PROGETTI

Vieni a conoscere i numeri del rendiconto generale delle destinazioni dell'8xmille.

Vai al rendiconto

Scopri alcuni dei progetti realizzati.

Roma

Piccolo Mondo, asilo nido multietnico.

Ales Terralba (OR)

Marcia della Pace.

Piacenza

Officina delle 4S, scuola di italiano per stranieri della Caritas diocesana.

Piacenza

Mensa della Fraternità, Caritas diocesana.

Caserta

Casa Emmaus, accoglienza e aiuto ai bisognosi.

Padulle (BO)

Dispensa Solidale, assistenza alimentare.

Huayacocotla (Messico)

Progetto Prodh, a difesa diritti umani.

Bologna

Voce del verbo accogliere, reinserimento sociale ex-detenuti.

Ferrara

Casa Betania, accoglienza per donne e minori.

Vuoi ricevere aggiornamenti mensili
su come vengono destinati i fondi dell'8xmille?