MAPPA 8XMILLE

Scopri i progetti.

×

San Mario

Regione: Abruzzo Molise

Diocesi: L'Aquila

Località: L'Aquila

Ambito: Culto e Pastorale

Destinati: € 3.129.037

Anno: dal 2006 al 2015

Condividi

Il centro parrocchiale di San Mario è un progetto avviato nel 2005. Il nuovo complesso sorge nel quartiere Torretta della città dell’Aquila e sarà messo a disposizione della comunità di quasi tremila persone, che  risiedono nel quartiere. La facciata è rettangolare, a richiamare le note facciate delle chiese abruzzesi, presenta un taglio verticale al centro, che si pone come apertura di luce che taglia verticalmente l’aula celebrativa. La cappella feriale e il battistero si separano dall’aula principale come elementi sfalsati che fuoriescono ai lati della facciata, ad indicarne l’autonomia e contemporaneamente il collegamento. La chiesa ha una navata centrale molto alta e ampia, affiancata da due passaggi laterali dai quali in maniera diffusa proviene la luce.
Adiacenti alla chiesa sono l’ampia sacrestia, i servizi e lo studio parrocchiale. Attraverso una comoda scala posteriore, alla quale si accede al piano inferiore del complesso, in cui sorgono i locali parrocchiali. Questi sono composti da nove aule per la catechesi e un ampio salone. Sempre sul lato sinistro della facciata, posta su di un piano rialzato, dietro l’alto campanile, sorge la casa canonica. Il complesso è stato inaugurato il 3 dicembre 2011.

Ricerca un progetto:

CI SONO 16242 PROGETTI

San Pietro Apostolo

Regione: Abruzzo Molise

Diocesi: Pescara - Penne

Località: Pescara

Ambito: Culto e Pastorale

Destinati: € 1.185.774

Anno: dal 2000 al 2013

La Chiesa parrocchiale di San Pietro Apostolo in Pescara è stata denominata dai mass-media “Chiesa del mare” fin da quando se ne annunciava la costruzione. Sorge infatti sulla riviera, punto di massimo afflusso di cittadini e turisti, in uno spazio utilizzato nel primo dopoguerra per cinema all’aperto e in seguito per una tenda espositiva gestita dalla Camera di Commercio. La signora Lina De Cecco, proprietaria del terreno, con un gesto di nobile e grande generosità, ne ha fatto dono alla parrocchia, con precisa destinazione d’utilizzo: l’edificazione di un luogo di culto. Ciò è stato possibile grazie al contributo CEI e alla generosità dei fedeli in più di venti anni. La presenza del mare e la dedicazione a San Pietro il pescatore, hanno suggerito la progettazione di un edificio che esaltasse alcuni elementi simbolici delle fede cristiana. Il riferimento alla barca è leggibile nella forma delle pareti perimetrali, come pure nella copertura lignea disegnata secondo il profilo della carena della nave... (segue)

Santissimi Apostoli

Regione: Calabria

Diocesi: Oppido Mamertina - Palmi

Località: Taurianova RC

Ambito: Culto e Pastorale

Destinati: € 157.190

Anno: dal 2000 al 2001

Si tratta dell'acquisto di un vecchio immobile adiacente la chiesa parrocchiale e la ricostruzione ex novo - mediante la demolizione dell'esistente - di una casa canonica parrocchiale. Particolarmente curato l'insediamento urbanistico della nuova opera.  

Nuovo complesso parrocchiale San Giuseppe

Regione: Sardegna

Diocesi: Lanusei

Località: Tortolì - Monte Attu OG

Ambito: Culto e Pastorale

Destinati: € 413.165

Anno: dal 1992 al 1995

Tortolì è una città di circa 10.000 abitanti, nella costa centrorientale della Sardegna. Sotto l'aspetto religioso era divisa in due parrocchie: la parrocchia antica, dedicata a S.Andrea, già cattedrale diocesana e quella di Stella Maris, nella borgata di Arbatax, accanto al porto. L'aumento della popolazione suggerì, nel 1986, la costituzione di una terza parrocchia e ne fu individuata l'area nella zona di Monte Attu, alla periferia nord ovest, che fu dedicata a San Giuseppe... (segue nel pdf allegato)  

La fragilità diventa speranza. Il giardino dei talenti

Regione: Toscana

Diocesi: Massa Marittima - Piombino

Località: Piombino LI

Ambito: Carità

Destinati: € 7.100

Anno: 2018

Il progetto prevede il potenziamento di alcuni servizi caritativi presso la Parrocchia di S. Bernardino di Piombino dove esiste una ampia struttura accessibile per la realizzazione di un centro di socializzazione "Il giardino dei talenti" pensato per una presa in carico di persone e famiglie multiproblematiche attraverso l'impiego di personale specializzato (socializzazione, orientamento ai servizi, supporto psicologico, partecipazione a percorsi formativi / laboratori). Si segnalano qui i fondi diocesani.

Servire con dignità e giustizia

Regione: Sardegna

Diocesi: Sassari

Località: Sassari

Ambito: Carità

Destinati: € 4.500

Anno: 2017

Il progetto, presentato per la sola annualità 2018, "si rivolge alle persone inoccupate, anziane, sofferenti per il problema delle dipendenze o per altri fattori legati alla multidimensionalità delle facce della povertà nel territorio della città di Sassari". Consiste nel potenziamento dei servizi ordinariamente gestiti dalla Caritas diocesana, il cui adeguamento rende necessari alcuni interventi straordinari. nello specifico: - Centro di Ascolto italiani e Centro di Ascolto stranieri: adeguamento impianti e acquisto arredi a tutela della privacy - Mensa diocesana: adeguamento attrezzature e arredi a norma HACCP - Ostello maschile: riparazione tetto - Centro Servizi per la distribuzione di abiti e alimenti: adeguamento impianto elettrico - Ambulatori per immigrati e per le cure odontoiatriche: adeguamento strumentazione

Varcare la soglia - I anno

Regione: Basilicata

Diocesi: Matera - Irsina

Località: Matera

Ambito: Carità

Destinati: € 14.000

Anno: 2018

Il progetto, biennale, prevede interventi di risposta al disagio abitativo di 50 famiglie sul territorio diocesano, attraverso la disponibilità per l'accoglienza in 10 appartamenti di proprietà della Diocesi. In particolare si intende realizzare un sistema integrato tra housing first e housing sociale, supportato da una équipe multidisciplinare, tale da garantire: - un rapido (e gratuito) accesso ad una casa e famiglie in situazione di estrema povertà; - la disponibilità di alloggio a fronte di un contributo proporzionale alle entrate effettive delle famiglie in disagio abitativo.

C.A.S.A. 2 - Centro accoglienza Sant'Antonio

Regione: Sicilia

Diocesi: Acireale

Località: Aci Sant'Antonio CT

Ambito: Carità

Destinati: € 13.000

Anno: 2018

Il progetto, ampliando gli interventi posti in essere già lo scorso anno dalla Caritas diocesana con la prima annualità dello stesso Progetto C.A.S.A., mira a venire incontro al disagio abitativo delle persone senza dimora e agli aspetti psico-socio-relazionali del problema. Le due distinte aree della struttura diocesana, con due ingressi separati e differenti, sono state destinate e continueranno ad esserlo: - all'accoglienza maschile notturna (10 posti di pronta accoglienza per uomini), - all'accoglienza femminile notturna (6 posti di pronta accoglienza per donne) - all'erogazione del pasto caldo serale, della colazione al mattino e di un cestino pranzo per gli ospiti del progetto (oltre al già attivo servizio serale di strada di distribuzione pasti caldi, anche a domicilio per i casi di persone ammalate o che non riescono a spostarsi) - al servizio docce, lavanderia e guardaroba. Se il bisogno di stabilità emotiva richiederà un impegno mirato all’ascolto ed al farsi prossimi, sarà obiettivo del progetto curare i percorsi personalizzati di ogni accolto. Uno dei punti del progetto sarà la creazione attiva della partnership e della rete territoriale al fine di strutturare interventi più efficaci e duraturi. Le parrocchie dei Comuni delle Aci (territorialmente vicine al luogo di accoglienza) saranno chiamate a favorire l'inserimento di quanti vorranno all'interno della vita pastorale della comunità parrocchiale, e a spendersi per il recupero e l'accompagnamento delle persone accolte da questo progetto. La rete dei servizi sociali, il Comune di riferimento, le associazioni ed il mondo del volontariato saranno stabilmente coinvolte al fine di creare una realta di supporto e di riferimento nel tentativo di rendere l'intervento quanto piu possibile efficace e partecipato. Si segnalano qu i fondi diocesani.

Emporio Solidale 2

Regione: Toscana

Diocesi: Massa Marittima - Piombino

Località: Follonica GR

Ambito: Carità

Destinati: € 6.300

Attraverso il progetto sarà data continuità per la seconda annualità al servizio dell’Emporio della Solidarietà a Follonica, grazie al quale una media di 160 famiglie ricevono ogni mese aiuti alimentari attraverso una spesa gestita in autonomia con una tessera “a punti”. L’Emporio è andato a sostituire totalmente il servizio di distribuzione di “pacchi viveri” in precedenza effettuato. Considerata infatti l’evoluzione dei bisogni sul territorio (duramente colpito dalla crisi economica) si è ritenuto necessario operare un miglioramento del servizio offerto, quello dei pacchi viveri, introducendo una modalità diversa di aiuto (il pacco viveri sostituito dalla spesa gestita in autonomia presso l'Emporio solidale) strutturato come percorso di aiuto educativo finalizzato al raggiungimento dell'autonomia di queste famiglie, aiutandole nella gestione del proprio bilancio familiare. Questo servizio va ad integrarsi con tutti gli altri servizi ed attività prestati presso la struttura di Via Serri ed altre strutture gestite dal Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative di Follonica, presso i quali operano complessivamente circa 80 volontari. Il Coordinamento è stato costituito nel 2010 dai vari enti impegnati nel sociale nella zona di Follonica: le 4 parrocchie di Follonica (Parrocchia San Leopoldo, Parrocchia SS. Pietro e Paolo, Parrocchia San Paolo della Croce, Parrocchia Madonna di Lourdes), la Caritas parrocchiale San Leopoldo, la Caritas parrocchiale SS. Pietro e Paolo, la Caritas parrocchiale San Paolo della Croce, la Società S. Vincenzo De' Paoli – Conferenza “San Leopoldo” di Follonica; l'UNITALSI – sede di Follonica, la Mensa Interparrocchiale dei Bisognosi “Natale Cantini” di Follonica. Si segnalano qui i fondi diocesani.

Qui un abito diventa cibo - I anno

Regione: Valle d'Aosta

Diocesi: Aosta

Località: Aosta

Ambito: Carità

Destinati: € 15.000

Anno: 2018

Il progetto, presentato su due annualità, intende proseguire ed ampliare il percorso intrapreso con i progetti “Al lavoro con e per le comunità” e “Al lavoro con e per le comunità 2” a beneficio di 30 persone inoccupate e i stato di fragilità sociale. Si prevede: - la costituzione di una squadra di persone da avvicinare al mondo del lavoro, per eseguire piccole manutenzioni all’interno degli spazi parrocchiali e oratoriali, in almeno due trimestri durante l’anno; - il rafforzamento dell’attività di raccolta, selezione e ridistribuzione di indumenti e mobili usati, con la costituzione di una piccola squadra di persone guidata da un capo-squadra/educatore; - la promozione di una campagna di sensibilizzazione che mette a tema il recupero e il riciclo, stimolando l’attivazione delle parrocchie e delle comunità locali.

Master C.E.P. - II anno

Regione: Veneto

Diocesi: Padova

Località: Padova

Ambito: Carità

Destinati: € 96.800

Anno: 2018

Le Cucine Economiche Popolari sono un'opera storica della Diocesi di Padova, nei pressi della stazione ferroviaria. Accolgono circa 300 persone l'anno, senza dimora in massima parte, in assistenza cronica nel 30% dei casi, erogando vari servizi: mensa, docce, lavanderia, ambulatorio medico, centro di ascolto e orientamento. Il progetto, già approvato come triennale, si colloca nell'ambito del piano diocesano "Cantieri di Carità e Giustizia" (un percorso di rivisitazione di tutte le opere di carità per la marginalità grave, con oltre 50 anni di storia) e mira a rivedere in tre anni ’impianto e le modalità operative delle CEP trasformando in un "segno di una comunità che collabora per favorire la promozione delle persone e superare la logica assistenziale". Nello specifico, mentre si garantisce il sostegno economico al servizio, con la proposta della seconda e terza annualità del progetto, la Caritas diocesane intende proseguire il sostegno dell'opera e contestualmente rivederne l’assetto gestionale, mantenendone scopi e finalità. In questa scheda vengono segnalati i fondi diocesani dati a integrazione di quelli nazionali.

Fondo straordinario di solidarietà - III anno

Regione: Veneto

Diocesi: Padova

Località: Padova

Ambito: Carità

Destinati: € 57.100

Anno: 2018

Il progetto, presentato per la terza e quarta annualità, prosegue e rafforza quanto realizzato nel precedente biennio a vantaggio di 45 inoccupati su tutto il territorio della Diocesi di Padova, attraverso 13 Sportelli di Solidarietà per il Lavoro. Consiste principalmente nell'utilizzo, reso possibile dall'utilizzo di un fondo (che vede come attori principali la Fondazione Ca.Ri.Pa.Ro., la diocesi di Chioggia, la diocesi di Rovigo e, per lo specifico territorio Padovano, la provincia di Padova, il Comune di Padova e la Camera di Commercio) integrato con le risorse CEI 8xmille Italia, da parte di un'ampia rete di soggetti (comuni, servizi sociali, parrocchie, associazioni, centri per l'impiego) di un sistema di strumenti per l'inserimento lavorativo di soggetti fragili: tirocini, doti lavoro, corsi di formazione e stage in azienda, contratti di lavoro occasionale e libretti famiglia, e progetti in convenzione proposti da enti territoriali. Anche per le due annualità proposte si prevede la realizzazione di corsi base e avanzati per i volontari degli sportelli. Si segnalano qui i fondi diocesani.

Il cammino del buon samaritano - II anno

Regione: Lombardia

Diocesi: Pavia

Località: Pavia

Ambito: Carità

Destinati: € 12.000

Il progetto, presentato su due annualità, si realizza nella città di Pavia in continuità con quanto realizzato nel 2017 con l'avvio di Casa Laurenti per l'accoglienza di secondo livello di uomini soli in temporanea difficoltà abitativa, percettori di reddito non sufficiente a garantire un'abitazione. Il progetto sviluppa la prima annualità sul piano dell'accoglienza: 1. Housing sociale di secondo livello (Casa Laurenti) destinato all'accoglienza di persone in temporanea difficoltà socio economica 2. Housing sociale di terzo livello per l'accoglienza di singoli e famiglie non del tutto autonome sul piano economico e comunque con necessità di supporto psico-pedagogico (presso le strutture di Fossarmato e via Pusterla) Per la seconda annualità, oltre al rafforzamento delle azioni di housing, prevede l'implementazione di un Emporio, inteso come Centro Unico di Distribuzione dei beni alimentari in città, i cui beneficiari saranno selezionati dal CdA diocesano. L'Emporio Sociale, consiste in un Centro Unico di distribuzione alimenti dove confluiranno tutti quelli che a livello cittadino operano per conto della Caritas. Si segnalano i fondi diocesani.

ART'E'. Ponti per costruire una nuova umanità - I anno

Regione: Lazio

Diocesi: Velletri - Segni

Località: Velletri RM

Ambito: Carità

Destinati: € 15.000

Anno: 2018

Il progetto “ART’E’. Ponti per costruire una nuova umanità” si pone in continuità con l’opera segno “Casa di Accoglienza Suore Adoratrici del Sangue di Cristo”, gestita dalla Caritas Diocesana di Velletri-Segni che accoglie persone titolari di protezione internazionale. Gli obiettivi principali, nella prima annualità, saranno: potenziare l’azione di accoglienza e integrazione delle persone che hanno questo status giuridico nel tessuto socio-economico all’interno del territorio della Diocesi di Velletri-Segni; dare origine a uno strumento giuridico-amministrativo (associazione culturale, impresa sociale) che si occupi di creare, attraverso eventi artistico-culturali e formazione nelle scuole di diverso ordine e grado, occasioni di conoscenza sul tema delle migrazioni e di confronto tra persone migranti accolte dalla Caritas Diocesana e il territorio. Nella seconda annualità, attraverso lo strumento giuridico-amministrativo che vedrà coinvolti attivamente alcuni ospiti rifugiati si lavorerà, con il contributo di operatori specializzati, per aiutare i beneficiari coinvolti a sviluppare delle attività economiche (es. servizio di catering, etnico/fusion etc…) che possano offrire loro occasioni di inserimento sociale, partecipazione attiva alla vita della comunità civile e sostentamento economico. Si segnalato qui i fondi diocesani.

Vite generative - I anno

Regione: Sardegna

Diocesi: Ozieri

Località: Ozieri SS

Ambito: Carità

Destinati: € 12.000

Anno: 2018

Il progetto, su una scia ormai tradizionale per questa Caritas diocesana e il suo braccio operativo Coop. SPES, consiste nella attivazione di percorsi di formazione e inserimento lavorativo in campo agricolo, e programma attività a sostegno di almeno 10 soggetti svantaggiati nel corso di due anni. Per il 2018 e 2019 si prevede il reimpianto di e la cura di un vigneto su un terreno di due ettari, ricevuto in donazione, in località Lischineddu in Ozieri. è previsto anche l'adeguamento del fabbricato già presente sul terreno, i cui spazi saranno adibiti a cantina e ricovero attrezzi.

Tessere di comunità - III anno

Regione: Calabria

Diocesi: Catanzaro - Squillace

Località: Catanzaro

Ambito: Carità

Destinati: € 21.479

Progetto presentato su due annualità, in continuità da marzo 2018 con quanto sviluppato nel 2016 e 2017, si realizza nella città di Catanzaro con l'obiettivo principale di offrire percorsi di supporto socio educativo a 80 famiglie in stato di fragilità socio economica. Nelle due annualità proposte si prevede in particolare la realizzazione di: 1. Programmi di rafforzamento familiare - offerta di percorsi base a nuclei familiari per il trasferimento di conoscenze e competenze sullo stile positivo genitoriale (attraverso i servizi professionali offerti dalla Spazio Famiglia) 2. Programmi di arricchimento familiare - offerta di percorsi di secondo livello mirata al potenziamento dell'identità di coppia (diffondendo nel contesto diocesano la metodologia dell'Enrichment familiare promossa e supervisionata dal Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia-Università Cattolica del Sacro Cuore) 3. Processo di modellizzazione e disseminazione degli strumenti pedagogici - spazio dedicato al monitoraggio e implementazione di valutazioni qualiquantitative dei percorsi e degli outcomes raggiunti.

CI SONO 16242 PROGETTI

Vieni a conoscere i numeri del rendiconto generale delle destinazioni dell'8xmille.

Vai al rendiconto

Scopri alcuni dei progetti realizzati.

Orizaba (Messico)

San Luis Gonzaga, scuola e dormitorio.

Ales Terralba (OR)

Marcia della Pace.

Huayacocotla (Messico)

Progetto Prodh, difesa diritti umani.

Caserta

Parrocchia del Buon Pastore, aiuto alla comunità.

Ferrara

Casa Betania, accoglienza per donne e minori.

Sovana (GR)

Chiesa di Santa Maria Maggiore, restauro.

Roma

Piccolo Mondo, asilo nido multietnico.

Caprarola (VT)

Piccola casa della Misericordia, centro diurno per ragazzi disabili.

Bologna

Voce del verbo accogliere, reinserimento sociale ex-detenuti.

Vuoi ricevere aggiornamenti mensili
su come vengono destinati i fondi dell'8xmille?